I numeri precedenti
PT5_2.pdf
PT16_1.pdf
Cavese
cavese logo.gif
Storia cittadina
Cava storica 12.jpg
Archivio
viaggi
Testata-1oltre.jpg
attualità
Universiadi, anche Cava ha fatto la sua “bella figura”
Soddisfazione del sindaco Servalli e del Presidente della Regione De Luca
Francesco Romanelli
UNIVERSIADI.jpg
UNIVERSIADI2.jpg
UNIVERSIADI1.jpg
“C’è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi d’antico”. Chiedo scusa a Giovanni Pascoli ma questi versi della famosa lirica “L’aquilone” mi sembra che rendano bene per descrivere un evento sportivo, ma non solo, che ha interessato la nostra città: le Universiadi. Mentre t’incammini verso un “rinnovato” “Simonetta Lamberti”, ti lasci alle spalle una città che nonostante i suoi atavici problemi è ancora viva e con tanta voglia di rinnovarsi e rilanciarsi. Appena intravedi lo stadio ti accorgi, tra uno sventolio di bandiere e una folta presenza di gente accorsa grazie ad  un intelligente battage pubblicitario, che è in corso una manifestazione che certamente darà lustro a tutta la nostra regione.
Il governatore Vincenzo De Luca è andato avanti come un treno e non si è per nulla arreso di fronte alle mille difficoltà che queste Universiadi potevano creare. L’evento potrebbe rappresentare un punto di partenza per una sua riconferma alla guida di una Regione con mille contraddizioni? Chissà! La città metelliana ha saputo “rispondere” positivamente alla “chiamata” di questo importante evento. Tanti giovani allo stadio, tanti universitari, insomma, come si dice in gergo, “non abbiamo fatto brutta figura”.
La Regione Campania ha investito per lo stadio circa 930mila euro. I lavori hanno interessato il consolidamento strutturale e l’adeguamento di tutto il blocco degli spogliatoi con un nuovo tunnel di accesso al campo, nuovi bagni, una sala per la stampa, impianto di aria condizionata, abbattimento delle barriere architettoniche, arredi per tutti i locali, copertura wifi per tutti gli ambienti, nuove panchine, porte e bandierine per il rettangolo di gioco. Gongola anche il sindaco Vincenzo Servalli: «Siamo veramente felici di ospitare una delle manifestazioni sportive più importanti al mondo», ha dichiarato all’ANSA. «La nostra città si è presentata agli occhi del mondo con la sua bellezza, la sua storia e la sua cultura, anche quella sportiva. L’organizzazione dell’evento, inoltre, ha consentito di rimettere a nuovo lo stadio “Simonetta Lamberti”. Grazie alle Universiadi - ha concluso Servalli - sono stati  effettuati interventi importanti  che con le sole risorse comunali non avremmo potuto realizzare».
Gli fa eco il Governatore De Luca. «Un bellissimo lavoro, uno stadio molto bello, funzionale, dove abbiamo fatto lavori di consolidamento strutturale e oggi abbiamo una situazione completamente rinnovata sia sotto l’aspetto di sicurezza che nella parte funzionale all’accoglienza. Siamo veramente orgogliosi perché in dieci mesi abbiamo fatto lavori in 70 impianti a cominciare dallo stadio San Paolo per un importo di 23 milioni di euro. In Italia, di questi tempi, è un miracolo e tutto è stato fatto con la collaborazione dell’Autorità anticorruzione del dott. Cantone, quindi, in un contesto di assoluta trasparenza. Un lavoro immane, che speriamo possa dare respiro a tutta l’economia regionale e all’immagine della Campania e dell’Italia nel mondo».
“Più su, più su: già come un punto brilla lassù lassù”, un invito  del poeta di San Mauro di Romagna che sicuramente “reciterà” tutta la città. All’unisono.

Panorama Tirreno, 14 luglio 2019